L'agricoltura biologica è un sistema in perfetta armonia con la natura e con le esigenze dell'uomo. Tiene conto della salute delle persone e dell'ambiente agricolo che le nutre. Non forza i cicli produttivi, lascia la terra libera da sostanze chimiche, in sintonia col suo bioritmo e della sua carica fertile. È un sistema che permette un futuro sostenibile per tutti, una giusta strada da percorrere per lo sviluppo della società.

La Biologica Robusta

Farina tipo “0” a elevato tenore proteico. Presenta ottime capacità di assorbimento dei liquidi. Resiste allo stress degli impasti lunghi e delle lievitazioni a più riprese. Idonea per biga e per preparazioni che richiedono lunghe lievitazioni dirette e indirette. Ideale alla produzione di ciabatta, croissant e grandi lievitati dolci.

La Biologica Vivace

Farina tipo “0” a medio tenore proteico. Manifesta buone capacità di idratazione. Favorisce la formazione di una maglia glutinica sufficientemente corposa per sostenere gli impasti a lievitazione diretta. Idonea a rinfrescare impasti fermentati e maturati. Ideale per preparazioni di pasticceria morbide, ricche di ingredienti grassi (cake, muffin, sacher). Idonea alla produzione di pasta sfoglia fondente, di masticazione corta.

La Biologica Lieve

Farina tipo “0” a basso tenore proteico. Favorisce la rapida formazione della maglia glutinica. Richiede una modica idratazione. Idonea a lavorazioni semplici di pasticceria, panetteria e cucina. Ideale per impasti che prediligono l’amalgama degli ingredienti e la lievitazione chimico fisica rispetto alla lievitazione biologica: frolle, pandispagna, impasti asciutti, pani e grissini a lievitazione espressa.

La Biologica Integrale

Farina tipo integrale Presenta un tenore proteico medio alto. La presenza di fibre solubili e insolubili consiglia una conduzione attenta dell’impasto fin dalle primissime fasi dell’assorbimento dei liquidi per consentire a tutte le componenti proteiche, amidacee e cruscali di idratarsi al meglio. Idonea a tutte le preparazioni da forno, dolci e salate. Può essere utilizzata in purezza qualora si prediliga la rusticità rispetto le performance lievitanti oppure può essere miscelata con le altre farine biologiche di tipo “0” che corrispondano al meglio alle caratteristiche di lavorazione ricercata. Manifesta ottima resa in lavorazione e al palato per biscotti e crostate.